Ogni tanto l’adorabile maestro Mooji ci dà la possibilità di seguire qualche ora di “domande e risposte” con i partecipanti ai suoi seminari. E’ un personaggio divertente e rassicurante, fa star bene vederlo e sentirlo. In uno degli ultimi satsang un ragazzo dichiarò di essere disperato perchè non riusciva a focalizzarsi sulla meditazione, a pacificare la mente, ma solo a pensare ossessivamente alla sua relazione d’amore finita.
Mooji gli chiese:”Qual è stato il tuo problema più grande tre problemi fa?”


Ovviamente il ragazzo non lo ricordava. Tre problemi fa… una ricerca davvero impegnativa. Alla fine tutti sono scoppiati a ridere. Ora la domanda vorrei rivolgerla a me stessa e a voi che mi avete scritto di non riuscire a scrivere perchè presi da situazioni difficili. I problemi sono enormi quando ne siamo coinvolti, mandiamo al diavolo chi ci consiglia di non prenderli troppo sul serio, poi li superiamo e ce ne dimentichiamo. Il nostro lavoro artistico non deve mai risentirne, bisogna continuare, perchè comunque una creatività bloccata e sofferente creerà guai a non finire. Onward con amore!

Comments

comments