Chissà se anche Don Chisciotte nella sua lotta contro i mulini a vento o Ercole nelle sue leggendarie e inutili fatiche hanno provato momenti di insormontabile stanchezza. A me ( in questa indecisione di teatri aperti vs teatri chiusi vs teatri con tre persone in platea non di più per carità) l’incertezza dopo tanto lavoro e tanto impegno da parte di tutti fa sentire in un episodio di Black mirror.
Eppure si continua a lavorare e fare prove.
Meravigliosa gente di teatro!
Ricordate che nessuno spazio chiuso è più sicuro di una platea… e più accogliente anche di casa vostra.

Comments

comments