E’ facile incontrarlo nelle piazze o sotto un portico, basta girare il mondo come fa lui, da Madrid, la sua città, a Roma, Parigi, Sidney, New Delhi… inutile proseguire perchè l’elenco sarebbe infinito. E’ un grande musicista, estroverso, dinamico, bellissimo e non si limita a suonare la chitarra, ma spinge i suoi ascoltatori a lasciarsi andare, cantando e soprattutto ballando insieme a lui. Se guardate i suoi video potete osservare che ad accettare il suo invito, espresso con gli occhi e il sorriso, sono i bambini piccolissimi, le persone molto avanti negli anni, ma soprattutto gente dal corpo poco allineato con i canoni degli influencer. E’ talmente forte il carisma di Borja Catanesi, tanto accogliente il suo sorriso che tutti si lanciano in balli scatenati davanti a platee improvvisate e affollate, incuranti del giudizio altrui. Borja, forse inconsapevolmente, questo ancora non lo so, è un pilastro ideologico contro l’orrendo e stupido body shaming. Per questo sto meditando di dedicargli qualcosa di più consistente di una piccola nota su un blog.

Comments

comments