Paolo Perelli se n’è andato questa mattina alle 10. Sono confusa, persa, incapace di formulare un pensiero coerente. Era un grande amico, un mentore, una spalla a cui appoggiarsi, un tesoro prezioso non più visibile. Non ho le parole, neanche i pensieri, solo un terribile senso di irreparabile solitudine.

Comments

comments