blog & news

La prova del Pinguino – sondaggio

Un aiutino per il mio libro in progress… Faccio un lungo giro per arrivare al punto, come i tassisti della nostra bella Roma. Non so se avete letto dei due pinguini maschi del Sea Life di Sidney, notati per l’abitudine di passare moltissimo tempo insieme. Durante il periodo di riproduzione, per adeguarsi al comportamento della  comunità, avevano costruito un nido e avevano scelto un sasso per covarlo con la massima cura. Per questo motivo lo staff aveva deciso di dar loro un uovo secondario di una coppia etero  che  i due avevano scrupolosamente covato fino alla nascita di una femmina.

(altro…)

Se suddividete una sceneggiatura in poche pagine da scrivere ogni giorno, utilizzando il tempo che avete a disposizione, potrete scrivere di getto, velocemente e prontamente. Questo vi permetterà di vivere il resto della giornata senza sensi di colpa o ansie. Così, nonostante dubbi, paure e indecisioni, continuerete a scrivere, un po’ per volta, tutte le pagine del vostro lavoro. ( #me&Julia)

bacheca

Durante un  periodo di profondo sconforto, ho deciso di non scrivere più niente per il teatro, avendo  chiaramente capito che è un genere in cui il progetto dell’autore difficilmente può arrivare integro al pubblico, tante sono le mediazioni, manipolazioni, sabotaggi e prevedibili imprevisti.  Poi mi è arrivato un libro da un’amico del cuore, “FREE PLAY” di Stephen Nachmannowitch, Improvisation in Life and Art.
Ho letto dapprima senza entusiasmo, ma poi qualcosa (altro…)

video

 

Ricordando  il meraviglioso allestimento di
Helter Skelter
regia di Pietro Dattola
con Flavia del Lipsis e Simone Castano
drammaturgia di Paola Moretti

Teatro dell’Orologio
Teatro Trastevere

 

 

gli articoli più letti del blog

Autocombustione al Burning man

Come ogni anno a Black Rock City, nel deserto del Nevada, 70.000 persone si sono radunate per celebrare…
Ma che cosa si è celebrato? Comincia a sfuggirmi il senso di questa operazione grossa, grassa e costosa.
Costosi i biglietti, anche se li compri un anno prima. Da 500 dollari si passa ai 2000 e oltre per complesse operazioni di bagarinaggio. Il viaggio è costosissimo e infinito (altro…)

Keith, il parrucchiere e la ghianda

Hanno aperto un negozio di  parrucchiere molto stiloso nella mia strada. Sono entrata per curiosità e ho avuto subito la certezza che molte cose non funzionassero nel mio look. Dovevo essere mesciata, scurita, illuminata, setificata, accorciata, boccolata e spettinata. Le unghie poi… rifatte ab ovo. E le sopracciglia? Un tatuaggio sine dubio. Non c’era un punto in me che poteva avere l’apparenza di ordine e armonia. Eppure sono una che si armonizza appena può. (altro…)

Non illegitimi te carborundum

“Non illegitimi te carborundum”è un motto molto conosciuto negli States e deriva da un graffito ritrovato in un  campo di prigionia. Una delle traduzioni è:” Non lasciarti fregare dai bastardi!” E questo vale per tutti, ma in modo particolare per gli artisti. Di bastardi ce ne sono a iosa: amici, amanti, colleghi, vicini di casa, parenti, ma  anche se costoro ci provocano dolore e lunghe stazioni luttuose (altro…)