blog & news

Non capivo perchè, ma venivo presa da una nostalgia così lancinante che, anche se mi trovavo a casa mia, sentivo che esisteva un posto, da qualche parte, dove potevo tornare.” (Banana Yoshimoto)

Uno dei comportamenti che più vale la pena di rilevare,  durante un recupero creativo,  è la nostra riluttanza a considerare seriamente la possibilità che il “cosmo” possa cooperare con i nostri progetti di espansione. All’idea di poter avere successo proviamo ancora sensi di colpa e, quando il successo arriva veramente, siamo noi a volercene andare.

bacheca

Molte volte vi ho consigliato di studiare questo libro per liberarvi del cosiddetto blocco dello scrittore: La via dell’artista di Julia Cameron. Noto però che alcuni di voi continuano da almeno un anno a fare gli esercizi del libro, a consigliarli ad altri mediante seminari online, a considerare il lavoro della Cameron come una Bibbia da non abbandonare mai. Questo è il modo migliore per non fare niente di creativo, ragazzi e ragazze. Non potete continuare a bivaccare sul lavoro di altri. Avete letto, avete messo in pratica, ora basta. Se non lavorate a qualcosa di originale significa solo che non avete nulla da dire o che non avete il coraggio di mettervi in gioco. La creatività vi aspetta dietro una porta chiusa. Apritela e basta.


I miei libri

L’amore insolente [SOLD OUT]

La vita secondo John Cusack

video

Ricordando  il meraviglioso allestimento di
Helter Skelter
regia di Pietro Dattola
con Flavia del Lipsis e Simone Castano
drammaturgia di Paola Moretti
Foto di scena di Davide Peluso
(le potete trovare nel sito)

Teatro dell’Orologio
Teatro Trastevere

Progetto web donostia . it
Un progetto web di donostia . it