blog & news

Avere un amico che mi fa da agente teatrale nel mondo perchè gli piacciono i miei testi è già un dono preziosissimo di cui non mi sento degna, ma quando l’amico mi perdona e mi scusa se nemmeno faccio lo sforzo di prendere un aereo per andarli a vedere in scena…allora mi si genera un senso di colpa grande come il Demogorgone.
Grazie Gregory, ma tu lo sai com’è..

VORREI FAR CAPIRE ALLE COPPIE CHE LITIGANO PER STRADA CHE E’ MALEDUCAZIONE ABBASSARE LA VOCE ALL’IMPROVVISO, PERCHE’ NOI ARTISTI CHE VI STIAMO ASCOLTANDO AL SOLO FINE DI PRENDERE SPUNTO PER ROMANZI O PIECE TEATRALI, PERDIAMO COMPLETAMENTE IL FILO DEL DISCORSO. GRAZIE PER LA COMPRENSIONE.

bacheca

Nell’ultima settimana di agosto si apre il consueto pazzoide evento a Black Rock City, l’edizione 2019 del Burning Man. Ve ne ho già parlato in un articolo, ma di nuovo quest’anno ci sarà la tematica, “Le Metamorfosi”, e davvero ci si chiede che cosa mai si potrà tirare fuori di diverso rispetto al passato.
Burners italiani, magari avete giurato che mai più mangerete sabbia per una settimana, mai più farete code chilometriche nel deserto, mai più spenderete tutti quei soldi per un camper che ne vale la metà… sono tanti i mai più… so comunque che vi rivedrò, ognuno con le sue motivazioni.

(altro…)

video

 

Ricordando  il meraviglioso allestimento di
Helter Skelter
regia di Pietro Dattola
con Flavia del Lipsis e Simone Castano
drammaturgia di Paola Moretti

Teatro dell’Orologio
Teatro Trastevere

 

 

gli articoli più letti del blog

Autocombustione al Burning man

Come ogni anno a Black Rock City, nel deserto del Nevada, 70.000 persone si sono radunate per celebrare…
Ma che cosa si è celebrato? Comincia a sfuggirmi il senso di questa operazione grossa, grassa e costosa.
Costosi i biglietti, anche se li compri un anno prima. Da 500 dollari si passa ai 2000 e oltre per complesse operazioni di bagarinaggio. Il viaggio è costosissimo e infinito (altro…)

Keith, il parrucchiere e la ghianda

Hanno aperto un negozio di  parrucchiere molto stiloso nella mia strada. Sono entrata per curiosità e ho avuto subito la certezza che molte cose non funzionassero nel mio look. Dovevo essere mesciata, scurita, illuminata, setificata, accorciata, boccolata e spettinata. Le unghie poi… rifatte ab ovo. E le sopracciglia? Un tatuaggio sine dubio. Non c’era un punto in me che poteva avere l’apparenza di ordine e armonia. Eppure sono una che si armonizza appena può. (altro…)

Non illegitimi te carborundum

“Non illegitimi te carborundum”è un motto molto conosciuto negli States e deriva da un graffito ritrovato in un  campo di prigionia. Una delle traduzioni è:” Non lasciarti fregare dai bastardi!” E questo vale per tutti, ma in modo particolare per gli artisti. Di bastardi ce ne sono a iosa: amici, amanti, colleghi, vicini di casa, parenti, ma  anche se costoro ci provocano dolore e lunghe stazioni luttuose (altro…)