50 sfumature di…

Uno dei libri più interessanti che ho letto per il mio progetto brasiliano è BIANCHEZZA E MASCOLINITA’ IN BRASILE di Valeria Corossacz. E’ un saggio nato dalla collaborazione di vari studiosi di università europee.


Ci sono arrivata ponendomi questa domanda: ma perchè, se l’ottanta per cento degli abitanti di Bahia sono neri, il potere politico ed economico è in mano ai bianchi? E’ strano, dice uno degli intervistati dagli autori, non so se riuscirai a capire: io non credo che essere bianco sia un vantaggio, ma credo che essere nero sia un grande svantaggio. A quanto pare i bianchi hanno uno zainetto sulle spalle fin dalla nascita che contiene ogni tipo di facilitazioni, risorse non guadagnate che possono essere incassate ogni giorno: provviste speciali, assicurazioni, garanzie, strumenti, mappe, guide, codici, visti, vestiti, equipaggiamenti di emergenza. I neri votano quello che per il loro immaginario è fisicamente e socialmente il leader inviato dagli dei, bello, alto, palestrato, sessualmente disinibito e instancabile, ricco, formato nelle migliori università e, ovviamente, un manager. Insomma…Jamie Dornan for president! Uno spaventoso autogol

Comments

comments