Herbarie: le chiamavano streghe

Al Teatro Piccolo Re di Roma, dal 30 ottobre al primo novembre, andrà in scena lo spettacolo di Silvia Pietrovanni  incentrato sulle erboriste del passato, torturate e uccise perchè troppo forte era (ed è) la paura maschile nei confronti del sapere femminile.  “Le herbarie sono state medici senza laurea, escluse dai libri e dalla scienza ufficiale, che trasmettevano la propria esperienza da vicina a vicina, da madre a figlia.”
L’autrice ha come obiettivo la rivalutazione delle medicine alternative e la possibilità di far luce sulla medicina delle donne, per anni nascosta dai libri di scuola. Da non perdere!!!
Per prenotazioni: anemofilia.teatro@gmail.com
(foto: Pamela Adinolfi)

Comments

comments