Insania collettiva

sulla sacra montagna dell’ Everest. Oltre a rischiare la vita (soprattutto quella degli sherpa) con queste code potenzialmente letali, la gente abbandona bombole esaurite, plastica e ogni altro tipo di rifiuto fino ai campi più alti, quasi vicino alla vetta. Sta partendo una campagna per la tutela dell’ Everest, partecipiamo tutti!

Comments

comments