Stranger Things per davvero

Nuovo rapporto di collaborazione con una  compagnia norvegese, che metterà in scena un mio testo e ne ha commissionato un altro “più politico in senso largo”. Giovani, aperti, disponibili, puri di spirito, mentalmente e fisicamente scatenati.
Pane per i miei denti, insomma.
Ringrazio l’amico Gregory K.  che ci ha messo in contatto.
Fallo ancora, Greg!!

Comments

comments