Triste il giardino:fresca

scende ai fiori la pioggia.
Silenziosa trema
l’estate, declinando alla sua fine
Gocciano foglie d’oro
giù dalla grande acacia.
Ride attonita e smorta
l’estate dentro il suo morente sogno.
S’attarda tra le rose,
pensando alla sua pace;
lentamente socchiude
i grandi occhi pesanti di stanchezza
H. Hesse

Comments

comments